Seleziona una pagina

Case History

Negli anni abbiamo lavorato allo sviluppo di attività di Hospitality molto diverse fra loro per dimensioni, struttura, notorietà e… budget a disposizione. Abbiamo applicato lo stesso metodo di lavoro adattandolo alle loro specificità. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, evidenti e misurabili.

Piccola Cantina: Castellinuzza

Castellinuzza è una storica cantina del Chianti Classico con poco più di 2 ettari di vigneto in produzione e un piccolo agriturismo con 5 camere ben curate in una dimora del 1700. La cantina è ricavata nella parte storica del Borgo che risale al 1200.

Obiettivo:

Riposizionare il Brand ad un target più alto e incrementare la vendita diretta dei vini, soprattutto delle annate storiche.

Castellinuzza aveva il problema di molte piccole cantine italiane:

  • Scarsa conoscibilità del Brand
  • Piccola produzione annua di bottiglie
  • Vini di vecchie annate invenduti
  • Agriturismo con poche camere a disposizione
  • Cantina piccola, anche se di grande fascino, che non permette di realizzare veri e propri tour
  • Assenza di personale dedicato all’Hospitality
"

Per supportare la cantina a incrementare sia il numero di notti in agriturismo che la vendita diretta, abbiamo lavorato su vari aspetti:

  • Creato un restyling del Logo per renderlo moderno e unificarlo, negli anni, su tutti i materiali online e offline
  • Creato un nuovo Website in linea con la nuova Brand Identity e pensato per un target di clientela con più alto potere di spesa
  • Curato la comunicazione online sui Social Media in modo da presentare la struttura, nella sua totalità, ad un pubblico in target
  • Comunicato (senza mai menzionarlo) il concetto di “Affordable Luxury” per attirare una “clientela più alta”
  • Sfruttato la presenza di vecchie annate per creare dei “percorsi di degustazione” ad per ogni visitatore, comunicando esclusività.
  • Selezionato e formato un addetto all’Hospitality per poter mettere a regime il nuovo modello di Business basato sempre più sui servizi al cliente.
"

Risultato?

  • Numero notti prenotate +25% sul 2019
  • Fatturato Camere +21% sul 2019
  • Richieste di pernotto dirette dal sito +150%
  • Richieste di Wine Tours dirette dal sito +130%
  • Vendita Diretta +95% sul 2019

Grande Cantina: Lamole di Lamole

Lamole di Lamole è un affermato Brand del vino nel panorama internazionale, facente parte del Gruppo Vinicolo Santa Margherita. Ha una cantina di produzione molto moderna e altamente tecnologica, una cantina storica staccata dal corpo principale dell’Azienda e una sala degustazioni molto capiente da poter sfruttare in vari modi. Fino al 2015 non aveva mai approcciato l’Enoturismo.

Obiettivo:

Sviluppare un Progetto di Enoturismo che fosse coerente con i valori dell’Azienda e valorizzasse il territorio e il fattore umano

Lamole di Lamole aveva alcune problematiche da risolvere per approcciare e sviluppare un’attività di Enoturismo di successo:

  • Colmare un gap di più di 20 anni rispetto alle altre cantine del territorio che già facevano Enoturismo ad altissimi livelli
  • Un Modello di Business orientato da sempre alla produzione che non aveva mai approcciato all’Enoturismo
  • Una conformazione aziendale divisa su più strutture, seppur immerse in un paesaggio spettacolare
  • Una logistica del percorso enoturistico completamente da creare, con la difficoltà di doversi spostare da un luogo all’altro.
  • Strutture aziendali da ridefinire per essere adeguate all’accoglienza.
"

Il processo di creazione in questo caso è stato molto più sfidante e laborioso e ha coinvolto vari aspetti:

  • Abbiamo trasformato un punto di debolezza (un’azienda divisa su più strutture), creando un vero percorso di visita “Emozionale e Territoriale” che parte dal piccolo Borgo di Lamole, passando dai campi e vigneti fino ad arrivare in cantina storica per poi concludersi in sala degustazione, con il risultato di collegare indissolubilmente la cantina al Territorio e viceversa.
  • Messo in campo strategie e organizzazione tale da non entrare in conflitto con i processi produttivi, che per un’azienda di grandi dimensioni è fondamentale
  • Coinvolto dei Partner sul territorio per fare rete e condividere i benefici dell’Enoturismo con il territorio
  • Coinvolto Operatori Turistici selezionati per presentare le nostre attività, andando a preferire piccoli gruppi di nicchia alle grandi masse.
  • Ricercato, selezionato e formato più di 10 addetti all’Hospitality nel corso di 3 anni.
"

Risultato?

Il connubio Vino-Territorio ha portato risultati incredibili in termini di visibilità del Brand e un fatturato in continua crescita dal 2015, anno di inizio delle attività.

Una recente recensione del giornalista Fabio Piccoli l’ha definita: “… un luogo non solo assolutamente integrato da un punto di vista architettonico all’ambiente circostante ma anche la sua offerta enoturistica mira ad esaltare al meglio tutto ciò che circonda l’azienda.”

Trovate tutte l’articolo a questo Link.